Intervista a Michele Magagna

16.09.2011
a cura di Andrea Brega
A margine dell'incontro abbiamo incontrato il coordinatore del Comitato Tecnico Travi uso Fiume Uso Trieste, Michele Magagna, per una breve chiacchierata.
Finalmente siamo partiti e da oggi il nostro obiettivo principale è quello di contribuire a fare decollare la cultura del legno massiccio in Italia”, ci spiega Magagna.
Sono assolutamente certo che il nostro prodotto sia il più adatto per farlo. Non dimentichiamo, infatti, che quotidianamente le nostre aziende ricevono conferme della bontà del nostro lavoro e adesso, finalmente, possiamo mettere a disposizione delle aziende costruttrici la possibilità di calcolare e certificare le travi UF e UT è una grande opportunità”.
Nel nostro settore non è sempre semplice consorziare aziende in quanto, spesso, ci si scontra con la tendenza a muoversi in ordine sparso. Voi ci siete riusciti.
I tempi difficili che stiamo passando stanno portando le aziende di tutti i settori a consorziarsi per superare la crisi. Per quanto ci riguarda, la spinta maggiore a trovare e percorrere un progetto comune è stata la necessità di promuovere i nostri prodotti. Il consorzio ci consentirà quindi di investire in nuove tecnologie e in qualità. Il nostro, infatti, vuole essere prima di tutto un consorzio di qualità”.
La vostra attività prevede l'organizzazione di momenti formativi?
Tra i nostri obiettivi vi è sicuramente l'organizzazione di quattro incontri, due in nord Italia e due nel Centro Sud. Il primo appuntamento, anche se non organizzato da noi, sarà tra due settimane a Cortina dove, in occasione di un convegno tecnico organizzato dal professor Franco Laner, presenteremo ufficialmente il Consorzio”.
Sarete presenti a MADE expo all'interno dello stand di Assolegno. Cosa vi aspettate da questa manifestazione?
MADE expo è sicuramente la fiera più importante per l'edilizia e l'architettura, quindi è la vetrina ideale per promuovere il nostro prodotto che rappresenta una valida alternativa al legno lamellare. Sfrutteremo la rassegna per fare conoscere le travi Uso Fiume e Uso Trieste ai progettisti italiani, perché se da un lato l'internazionalizzazione è importante, è altrettanto vero che il mercato interno negli ultimi anni è stato trascurato”.
Intervista a Michele Magagna
 
 
 
 Vai alla lista 





© 2018 Rete Uso Fiume ed Uso Trieste  |  Cod. fisc. 94117340219  |  Sitemap  |  Credits produced by Zeppelin Group – Internet Marketing